Viggiù - Saltrio - Clivio

Amici del Monte Orsa

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE AMICI DEL MONTE ORSA COSTITUZIONE E SEDE
 
E’ costituita l’ASSOCIAZIONE AMICI DEL MONTE ORSA, di seguito definita A.M.O., con sede a Saltrio, in Via Alessandro Manzoni 7. Essa è regolata dal presente Statuto e dalle norme di legge in materia, con particolare riferimento alla L. 383/2000 e 266/91.
 
CARATTERISTICHE DELL’ASSOCIAZIONE
L’Associazione ha carattere volontario e non ha scopo di lucro ed è apartitica e apolitica. Possono far parte di A.M.O., le persone fisiche che per la loro attività di lavoro, studio, svago, interessi culturale, siano interessate all’attività dell’Associazione medesima e ne condividano gli scopi e le finalità. I Soci sono tenuti ad un comportamento corretto sia nelle relazioni interne con gli altri Soci che con i terzi, nonché all’accettazione delle norme del presente Statuto. L’Associazione ha durata illimitata.
 
SCOPI DELL’ASSOCIAZIONE
L’Associazione ha quale scopo, senza fini di lucro, lo svolgimento di ogni attività rivolta alla tutela e valorizzazione del massiccio del Monte Orsa e Pravello. Realizzare, sviluppare, favorire e promuovere attività ed iniziative volte alla tutela della natura e dell’ambiente in tutti i suoi aspetti paesaggistici, culturale e sociali, con particolare riferimento al territorio del massiccio dei Monti Orsa e Pravello. Occuparsi, con il sostegno di personale qualificato, della cura e della manutenzione di strade, sentieri e aree attrezzate, cercando di rendere alcuni tratti agibili anche a persone con disabilità. Realizzare, sviluppare e promuovere attività di informazione e promozione ambientale gratuita a favore della collettività e dei visitatori del Massiccio.Valorizzare e sviluppare la cultura naturalistico ambientale, faunistico-ecologica attraverso la diffusione dell’educazione ambientale.Promuovere e organizzare eventi quali convegni, mostre,feste, esibizioni, concerti, spettacoli (musicali, teatrali, cinematografici, arti visive), concorsi, attività ludico-sportive, iniziative di aggregazione e socializzazione.Diffondere, soprattutto nelle scuole, una mentalità ecologista volta al miglioramento della vivibilità del nostro territorio anche attraverso visite guidate.Produrre, partecipare e promuovere tutte le attività editoriali riferibili allo scopo sociale quali pubblicazione di giornali, newsletter, atti di convegni, materiale didattico; gestendo e curando la creazione di siti internet, la produzione di materiale fotografico, informatico e audiovisivo.Sviluppare l’utilizzo di reti telematiche e strumenti di comunicazione di massa, come newsgroup, mailing-list, social-forum, pubblicazioni.Reperire i fondi per finanziare specifiche attività proposti da A.M.O.
 
RISORSE ECONOMICHE
L’Associazione trae le risorse economiche per il suo funzionamento e per lo svolgimento delle sue attività da:Quote e contributi degli associati;Eredità, donazioni;Contributi dello Stato, delle Regioni, degli Enti locali, di enti o istituzioni, pubblici o privati, anche finalizzati al sostegno di specifici e documentati programmi realizzati in ambito dei fini statutari;Erogazioni liberali di associati e terzi;Entrate derivanti da iniziative promozionali e comunque ogni entrata compatibile con le finalità statutarie.In nessun caso i proventi di attività possono essere suddivise tra gli associati, neanche in forme indirette, ed eventuali avanzi di gestione dovranno essere reinvestiti in favore delle attività statutariamente previste.In caso di scioglimento dell’Associazione, l’eventuale fondo di cassa residuo sarà interamente devoluto ad Enti e/o Associazioni senza fini di lucro stabiliti dai Soci.
 
DIRITTI E DOVERI DEI SOCI
Tutti i Soci svolgono la loro attività a titolo gratuito, fatto salvo rimborso spese autorizzato dal Consiglio Direttivo. E’ espressamente esclusa ogni forma di temporaneità della partecipazione alla vita associativa. I Soci partecipano alle Assemblee, con diritto di parola e di voto.Ciascun socio deve: Rispettare le norme contenute nell’Atto Costitutivo, nello Statuto, negli eventuali Regolamenti ed in tutte le deliberazioni dell’Assemblea dei Soci e del Consiglio Direttivo;Evitare qualsiasi comportamento che possa gettare discredito sull’Associazione e sui suoi rappresentanti;Cooperare al raggiungimento delle finalità per cui l’Associazione si è costituita, sotto il coordinamento del Consiglio Direttivo;Usufruire di vantaggi esclusivi, quali eventuali sconti e convenzioni promossi dall’Associazione;Pagare la quota sociale stabilita annualmente, entro il termine stabilito dal Consiglio direttivo, con esclusione dei Soci onorari, dei Soci fondatori e dei Soci sostenitori.I Soci, aderendo all’Associazione, accettano lo Statuto ed i regolamenti della stessa.Sono previste le seguenti categorie di Soci:Soci Fondatori: sono coloro che hanno partecipato all’atto costitutivo dell’Associazione;Soci Ordinari: sono coloro che vengono ammessi a far parte dell’Associazione in base a delibera del Consiglio direttivo;Soci Sostenitori: vengono riconosciuti dal Consiglio direttivo a seguito di donazioni e finanziamenti alle attività dell’Associazione;Soci Onorari: sono quelle personalità che hanno reso o rendono servizi all’Associazione o che, per ragioni connesse alla loro professionalità o al loro prestigio, si ritiene che l’Associazione sia onorata di annoverare tra i propri soci. Essi sono nominati dall’Assemblea ordinaria su proposta del Consiglio direttivo.
 
RECESSO, ESCLUSIONE E DECESSO DEL SOCIO
Il rapporto associativo può interrompersi per effetto del recesso, dell’esclusione e del decesso del socio. Il socio può recedere dall’Associazione in qualsiasi momento, dandone comunicazione scritta in carta semplice al Consiglio Direttivo.Il socio può essere escluso dall’Associazione per i seguenti motivi:Per aver tenuto un comportamento tale da gettare discredito sull’Associazione e sui suoi rappresentanti.Per ripetute violazioni delle norme dello statuto nonché di quanto disposto dal Consiglio Direttivo per il corretto raggiungimento degli scopi sociali.Per morosità in caso di mancato pagamento della quota sociale.L’esclusione è deliberata dal Consiglio Direttivo.
 
ASSEMBLEA DI A.M.O.
L’Assemblea rappresenta la totalità dei Soci e le sue delibere, prese a norma del seguente Statuto, vincolano tutti i Soci.L’Assemblea approva le modifiche allo Statuto e all’Atto Costitutivo; approva il bilancio annuale consuntivo e la relazione del Presidente; indica le linee generali di indirizzo per la programmazione delle attività; nomina i membri del Consiglio Direttivo; delibera sulle proposte di esclusione dei Soci; approva lo scioglimento dell’Associazione.L’assemblea può tenersi nei locali sociali o anche in località diversa, viene convocata con preciso ordine del giorno almeno 5 giorni prima della data fissata, con comunicazione scritta ai Soci anche via e-mail o messaggio. Deve essere convocata in via ordinaria almeno una volta all’anno per l’approvazione del bilancio.Ogni socio ha diritto ad un solo voto.Ogni assemblea viene verbalizzata dal segretario (o in sua assenza dal Consigliere più anziano per età anagrafica).Presiede l’assemblea il Presidente del Consiglio Direttivo, e in caso di Sua assenza le sue veci verranno assunte dal Vicepresidente, ed in caso anche egli sia assente, viene eletto al suo posto un “presidente si Assemblea” temporaneo.Le deliberazioni sono prese a maggioranza dei voi, con la presenza in prima convocazione di almeno la metà dei Soci aventi diritto di voto.In seconda convocazione le delibere sono valide qualunque sia il numero degli intervenuti.Per la partecipazione all’assemblea è ammessa una sola delega per socio.
 
NOMINA E COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO
Il Consiglio direttivo detta le direttive generali per lo svolgimento della vita sociale, provvede al normale funzionamento dell’Associazione, conferendo gli opportuni incarichi. Esso è composto da un minimo di tre a un massimo di nove consiglieri, dal presidente, dal vicepresidente e dal segretario. Il Consiglio direttivo resta in carica per un anno, tutti i membri sono rieleggibili. Coloro che risultano assenti senza giustificazione a 5 riunioni consecutive del Consiglio potranno essere considerati rinunciatari del proprio mandato. Qualora, per qualsiasi ragione, il Presidente cessi dalle sue funzioni oppure il numero dei Consiglieri si riduca a meno di tre, quelli rimasti in carica dovranno convocare l’Assemblea dei soci affinchè provveda all’elezione di un nuovo presidente o di un nuovo Consiglio direttivo.Il Consiglio direttivo:Elegge tra i propri membri il Presidente, il Vicepresidente e il Segretario;Provvedere agli affari di ordinaria e straordinaria amministrazione;Si occupa dell’organizzazione e della direzione tecnica delle attività istituzionale e dell’organizzazione interna dell’Associazione;Delibera circa l’ammissione dei soci;Stabilisce la quota annuale a carico dei soci ordinari e la comunica per iscritto;Può assegnare compiti particolari a soci non facenti parte del Consiglio ed invitarli a partecipare alle sedute dello stesso, senza diritto di voto.Per la validità delle sedute del Consiglio occorre la presenza di almeno la metà più uno dei Consiglieri. Il Consiglio delibera a maggioranza assoluta dei presenti. In caso di parità prevale il voto di chi presiede la riunione, salvo diversamente deciso dal Presidente. I verbali di ogni adunanza del Consiglio direttivo, redatti dal Segretario (o in sua assenza dal Consigliere più anziano per età anagrafica) e sottoscritti dal Presidente o da chi ha presieduto la seduta, vengono conservati agli atti e sono resi accessibili a tutti i soci.Le sedute del Consiglio direttivo possono tenersi nei locali sociali o anche in località diversa, vengono convocate con preciso ordine del giorno almeno 5 giorni prima della data fissata, con comunicazione scritta ai Consiglieri anche via e-mail o messaggio. Il Consiglio si riunisce ogni qualvolta si debba deliberare su una questione inerente la gestione sociale, su iniziativa del Presidente o di almeno un terzo dei Consiglieri.P
 
PRESIDENTE E VICEPRESIDENTE
Al Presidente spetta la firma e la rappresentanza legale dell’Associazione di fronte ai terzi e a qualsiasi autorità giudiziaria e amministrativa. Presiede le assemblee dell’Associazione e il Consiglio direttivo e ne assicura il regolare svolgimento. Il Presidente, a seguito delle delibere del Consiglio direttivo, coadiuvato dal Vicepresidente e dai Consiglieri, provvede a che le finalità dell’Associazione vengano perseguite, assumendosi la responsabilità delle attività tecniche ed organizzative. In caso di sua assenza o impedimento le sue funzioni spettano al Vicepresidente, nominato dal Consiglio direttivo.
 
SEGRETARIO
Il Segretario verbalizza le decisioni prese nelle Assemblee dei Soci e del Consiglio Direttivo. Fissa l’ordine del giorno dell’assemblea dei soci e del Consiglio direttivo. E’ il responsabile del registro dei soci, provvede ad aggiornarlo prendendo visione delle dimissioni e delle esclusioni dei soci esistenti. Vigila sul pagamento delle quote sociali.
 
I CONSIGLIERI
I Consiglieri hanno il compito di sostituire Presidente, Vicepresidente e Segretario in caso di bisogno. Contribuire alla promozione e allo svolgimento delle attività dell’Associazione e contribuire alla realizzazione di quelle che verranno approvate dal Consiglio direttivo.
 
MODIFICA DELLO STATUTO
Il presente Statuto potrà essere successivamente modificato dalla maggioranza qualificata dei tre quarti dell’Assemblea di A.M.O., convocata con specifico ordine del giorno. RINVIO Per quanto non espressamente riportato in questo statuto si fa riferimento al Codice Civile e ad altre norme di legge vigenti in materia.
 
Letto e approvato dall’Assemblea di A.M.O. in data 27/01/2016

 

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now